Cosa fa il Corpo mentre la mano Scrive? Salute a portata di penna.

Nessun giorno senza una linea.

Nulla dies sine linea.

Plinio il Vecchio

Quando scriviamo usiamo per lo più le mani. Ma è tutto il nostro corpo a prendere parte alla festa. Il sentirsi meglio che si collega all’esprimere attraverso la parola scritta il come ci sentiamo è dovuto a veri e propri cambiamenti fisici all’interno del nostro corpo.

Sin dai nostri primi segni, scarabocchi su un foglio, mettiamo in atto tutta una serie di complesse funzioni per poter realizzare, per lo più intorno ai 6 anni, l’entrata nel mondo della scrittura. Quando da semplice segno impariamo a mettere intenzione in quello che scriviamo, impariamo anche a riempire di senso, di emozioni le nostre parole e queste acquisiscono un significato ed un peso sempre maggiori, anche per il funzionamento del nostro corpo.

Uno studio attento rispetto all’aspetto fisico degli effetti della scrittura, l0 hanno portato avanti   Denise M. Sloan e Brian P. Marx.  I loro numerosi articoli con i risultati delle ricerche sono pubblicati nella letteratura specializzata, molti dei quali indagavano le reazioni di soggetti traumatizzati in relazione alla scrittura come possibile beneficio. Tra questi segnalo:  A closer examination of the structured written disclosure procedure (2004), Taking Pen to Hand: Evaluating Theories Underlying the Written Disclosure Paradigm (2006); The Potential Benefits of Expressive Writing for Male College Students with Varying Degrees of Restrictive Emotionality (2007).

Ma cosa cambia esattamente? Vediamolo insieme.

cosa-cambia-quando-scrivo1

Dalle loro ricerche, risulta quindi, che non solo l’umore di chi scrive le sue emozioni profonde migliora, ma anche tutta una serie di variabili che ci fanno star bene fisicamente vengono influenzate dalla scrittura. Il nostro modo di porci al mondo e a noi stessi ne guadagna, facendoci sentire più efficaci e più forti nelle nostre relazioni. Reagiamo quindi meglio allo stress, miglioriamo la nostra capacità di problem solving e esprimiamo meglio le nostre emozioni.

Non poco e non poco importante.D’altronde che lo stare bene con sé stessi sia in grado di avere un peso sulle nostre condizioni di salute, non è cosa nuova. Per questo possiamo dire che il corpo cambia mentre la mano scrive.

Il disturbo sensoriale
precede sempre quello funzionale
Jean.Yves Revault

Scrittura Nuda sa che guarire ha molti significati. Ne parlerà a lungo a chi avrà voglia di seguirci nel Blog e nei Laboratori. Si guarisce, ci si prende cura di sé e nel mentre il nostro corpo di riflesso, sta meglio.

Le lesioni che la vita ci reca, si trasformano spesso in disarmonie concrete. Certo, molte ferite, lesioni sono fisiche, da lesioni esterne/interne all’organismo. Eppure, molto malessere e benessere parte proprio da quello che sentiamo, da come un trauma, un disagio o una cattiva abitudine finisce con il pesare sui nostri comportamenti giorno dopo giorno.

Se ci ascoltiamo bene, se facciamo caso a quello che proviamo, imparando a metterlo per iscritto, interrogandoci sulle nostre emozioni e reazioni, cambiamo letteralmente i nostri equilibri fisiologici, creandone di nuovi a livello psico-affettivo tra noi e il nostro mondo.

ARTICOLO A CURA DELLA DOTT.SSA MARZIA CIKADA, PSICOLOGA, PSICOTERAPEUTA, BLOGGER.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...